Associazione Arma Aeronautica Sezione Roma 2 Luigi Broglio

GLI ASPETTI MILITARI DELL’ATTUALE CONFLITTO NEL NAGORNO-KARABAKH.

Fonte: CeSI (Centro Studi Internazionali), dI Paolo Crippa e Denise Morenghi, 08/10/2020.

Nonostante gli innumerevoli appelli al cessate il fuoco da parte della Comunità Internazionale, il confronto armato tra Armenia e Azerbaijan nella contesa regione del Nagorno-Karabakh, iniziato la mattina dello scorso 27 settembre, prosegue tutt’ora e col passare dei giorni assume sempre più le dimensioni di un vero e proprio conflitto ad alta intensità. La regione, appartenente al territorio azero ma de-facto controllata da forze armene dal 1994, nonostante sia da tempo teatro di scontri tra i due Paesi, non ultimo quello avvenuto tra il 2 e il 5 aprile 2016, non ha mai sperimentato offensive militari su larga scala, secondo la consuetudine dei cosiddetti ‘conflitti congelati’. La configurazione che stanno assumendo attualmente le ostilità, nonché l’utilizzo di determinati sistemi d’arma da entrambe le parti, impone una serie di riflessioni sulla condotta e sull’evoluzione dei conflitti moderni.

 

To read the full report click here

Lascia un commento

N.B. I commenti sono riservati agli utenti iscritti alla Newsletter e ai soci.

Se sei iscritto alla newsletter accedi tramite questo modulo. Se sei un socio, clicca qui