Associazione Arma Aeronautica Sezione Roma 2 Luigi Broglio

Con un comunicato stampa del 18 dicembre 2018 la Defense Security Cooperation Agency (DSCA) USA ha approvato la possibile vendita alla Turchia di 80 sistemi missilistici Patriot MIM-104E secondo le clausole del Foreign Military Sale richiesti da Ankara. La vendita include equipaggiamenti di comunicazione, materiale ed equipaggiamenti per i test, materiale di supporto, addestramento per il personale. Il comunicato fa seguito ad una precedente, minacciosa dichiarazione con la quale Washington ha diffuso la notizia di una possibile cancellazione della Turchia dal programma F-35 qualora avesse proseguito nella procedura di acquisto di missili russi S-400 decisa da Ankara (news già pubblicata su questo sito, ndr). Fonte: DSCA To read the DSCA press release click here
Il Laboratorio di Fisica Applicata della Johns Hopkins University (Ma, USA) riporta la notizia che la NASA, dopo un’attenta valutazione dei rischi connessi, effettuata da uno speciale team creato ad hoc, ha dato l’assenso a far proseguire la navicella spaziale New Horizons verso Ultima Thule, un corpo celeste appartenente alla fascia di Kuiper, denominata ufficialmente 2014 MU69. Dopo aver osservato Plutone, quindi, New Horizons si dirigerà nel punto più lontano mai raggiunto fino ad ora, circa sei miliardi di miglia oltre Plutone. Fonte: Johns Hopkins University To read the article click here
Aaron Mehta riporta su Defense News del 18 dicembre 2018 che i Giappone ha aggiunto un ordine di 105 F-35 (63 F-35° e 42 F-35B) ai 42 già ordinati in precedenza diventando il secondo grande acquirente dopo gli USA e prima del Regno Unito. Da evidenziare l’acquisto di 42 F-35B che saranno utilizzati a bordo di una nave che sarà utiizzata come portaerei. Ciò costituisce, secondo Mehta, un chiaro segnale nei confronti della proiezione di potenza Cinese nell’area del Pacifico. Fonte: Defense News To read the article click here
Karen Teber, della Georgetown University (Washington DC) ha pubblicato un articolo sul sito del Centro Medico dell’Università nel quale illustra le simulazioni effettuate dal centro su animali esposti a radiazioni cosmiche galattiche come quelle cui sono esposti gli astronauti. Tali esperimenti – pubblicati nel Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America (PNAS) – fanno ritenere che l’esposizione per lungo tempo, come, ad esempio, nel viaggio verso Marte, possano procurare danni al tratto gastro-intestinale degli astronauti. Lo studio solleva anche preoccupazione per l’alta possibilità di sviluppare tumori allo stomaco ed al colon. To read the article click here
Ne ha dato notizia, lo scorso 13 dicembre 2018, Anne Trafton dell’Ufficio stampa del MIT (Massachusetts Institute of Technology) di Boston. Un team di ricercatori ha trovato il modo di ridurre di un migliaio di volte oggetti tramite la stampa 3D utilizzando una tecnica che viene definita “unica”. Possono creare qualunque forma e struttura modellando un’impalcatura polimerica con un laser. Dopo aver incollato altri materiali all’impalcatura la restringono generando strutture un migliaio di volte più piccole.   To read the article click here