Associazione Arma Aeronautica Sezione Roma 2 Luigi Broglio

Uno studio su due astronauti gemelli dimostra come la permanenza nello spazio modifica la struttura genetica.

Now retired twin astronauts, Scott and Mark Kelly
Credits: Derek Storm, www.derekstorm.com

 

Lo studio è stato condotto da un nutrito numero di ricercatori della NASA su due fratelli gemelli geneticamente identici, Scott e Mark Kelly, entrambi astronauti, nel corso di un anno durante il quale uno dei due è stato nello spazio a brodo della ISS (International Space Station). Al ritorno sulla terra sul gemello che era stato nello spazio sono stati rilevati dei cambiamenti dovuti al volo in assenza di gravità e alle conseguenze dell’esposizioni alle radiazioni solari quali, ad esempio, decremento della massa corporea, instabilità del genoma, distensione e minore spessore dell’arteria carotidea, modifiche al metabolismo ed al DNA, ed altri cambiamenti. Sebbene alcuni di tali cambiamenti sono ritornati ai valori iniziali dopo circa sei mesi, i dati raccolti dimostrano che in previsione di future, molto lunghe missioni nello spazio occorre tenerne conto.

Fonte: Science, Science 12 Apr 2019:, Vol. 364, Issue 6436

To read the study click here

Lascia un commento

N.B. I commenti sono riservati agli utenti iscritti alla Newsletter e ai soci.

Se sei iscritto alla newsletter accedi tramite questo modulo. Se sei un socio, clicca qui