Associazione Arma Aeronautica Sezione Roma 2 Luigi Broglio

L’F35 avrà un ruolo chiave nelle capacità di guerra elettronica e cyber dell’USAF.

Dopo l’uscita dalla linea operativa del velivolo F-111, le capacità dell’ USAF nella guerra elettronica sono decadute drammaticamente tanto che l’Aeronautica Statunitense ha dovuto lasciare alla Marina gran parte dei suoi compiti nel settore. Un team di esperti – l’ECCT (Enterprise Capability Collaboration Team) – presieduto dal Gen. B. David Gaedecke, direttore delle operazioni cyber e delle comunicazioni di combattimento per il sottocapo di Stato Maggiore per l’intelligence, ha esaminato le opzioni per colmare tale vuoto.

The Air Force retired its last dedicated electronic warfare aircraft, the EF-111A Raven, in 1998

La conclusione è che l’USAF, così come la Navy ed i Marines, hanno adesso nell’F-35 un eccellente  assetto in fatto di guerra elettronica e capacità cyber. Il JSF possiede un ottimo sistema di guerra elettronica costruito dalla BAE Systems ed il radar AESA del velivolo è un potente mezzo per la cyber oltre che per la guerra elettronica.

Credit: Breaking DEFENSE, Colin Clark, 24 aprile 2019.

To read the full article click here

Lascia un commento

N.B. I commenti sono riservati agli utenti iscritti alla Newsletter e ai soci.

Se sei iscritto alla newsletter accedi tramite questo modulo. Se sei un socio, clicca qui