Associazione Arma Aeronautica Sezione Roma 2 Luigi Broglio

Difesa: donne nelle Forze Armate italiane, numeri e volti.

Fonte: Affari Internazionali, di Gaia Ravazzolo, 4 novembre 2019.

Fonte: TGCOM24.MEDIASET

Le militari italiane che hanno partecipato e partecipano a missioni all’estero sono molte e hanno nomi e volti. Sono donnecoraggiose, determinate e pronte al sacrificio e che ricoprono ruoli da protagoniste in diverse missioni: Afghanistan, Balcani, Iraq e Libano. Come il caporale dell’esercito Cristina Buonacucina, ferita nel maggio 2010 a Herat, in Afghanistan, in un attentato. O il maggiore Paola Treglia che annovera la partecipazione in missioni in Afghanistan, in Bosnia con ruolo di comandante di plotone e in Libano come comandante di compagnia. E ancora il capitano Anna Polico, che ha comandato un plotone di 26 uomini in Iraq. Oppure l’esperienza di Carla Angelucci, capitano dell’aeronautica e  istruttrice di volo, che addestra a pilotare elicotteri. Poi Alessandra Melchiorre, tenente di vascello ed anti-sommergibilista esperta. Non soltanto psicologhe e membri del personale medico, ma anche combattenti: queste e molte altre le funzioni rivestite dalle donne italiane nei teatri di conflitto.

La svolta legislativa italiana nel quadro Onu e Nato
Anche nell’ambito militare di appannaggio storicamente maschile, le pari opportunità di genere si affermano con forza, pur non senza ostacoli e difficoltà. Dalla crocerossina della Grande Guerra alla donna soldato in prima linea dei giorni nostri, la strada percorsa è molta…..

 

To read the full article click here

Photo: da Mediaset TG 24

Lascia un commento

N.B. I commenti sono riservati agli utenti iscritti alla Newsletter e ai soci.

Se sei iscritto alla newsletter accedi tramite questo modulo. Se sei un socio, clicca qui