Associazione Arma Aeronautica Sezione Roma 2 Luigi Broglio

Come e perché Usa e Ue si guardano quasi in cagnesco.

Fonte: StartMag, di Mario Arpino, 31 ottobre 2019

Non siamo ancora a Venere e a Marte (immagine un po’ datata, eppure sempre efficace), ma Europa ed America si assomigliano sempre di meno, forse anche in termini culturali, si guardano con una certa circospezione e reagiscono in modo diverso persino ai disagi della crisi economica. Sembra quasi che, proprio ora che ci sarebbe bisogno di unità, l’Occidente si stia lentamente suddividendo in due sottosistemi distinti, talvolta addirittura incompatibili. L’analisi del generale Mario Arpino, già Capo di Stato Maggiore della Difesa

L’Occidente non può continuare a vivere di rendite di posizione; e il tempo non sta giocando a suo favore. Il segnale è evidente nelle Organizzazioni internazionali, dove si fatica persino a mantenere gli spazi acquisiti nell’Assemblea e nel Consiglio di Sicurezza dell’Onu e negli incontri globali dove si discute dei destini del pianeta. L’Occidente si era fatto su misura un bel G7, dal quale dettava legge, per passare poi ad uno speranzoso G8, dove anche la Russia sembrava volersi integrare. Ora siamo di nuovo al G7, che ormai di leggi ne detta pochine, e a un G20 dove, se non altro perché l’Occidente è in minoranza, la nostra voce è sempre più flebile, meno ascoltata, poco incisiva. Continua però a distinguersi, nel bene e nel male, la voce grossa di Donald Trump.

MEZZO OCCIDENTE È FERMO, MA IL RESTO DEL MONDO SI MUOVE

Lo stesso rapporto transatlantico – sino a pochi anni or sono riferimento preciso nel comportamento con il Resto del Mondo -, sebbene gli europei continuino a riaffermare che è un legame solido, a causa della frammentazione delle relazioni internazionali sembra aver perso parte della propria coesione. In altre parole, a seconda del settore preso in esame (sicurezza e difesa, economia, ambiente, ecc.) appare sempre più ……..

To read the full article click here

Lascia un commento

N.B. I commenti sono riservati agli utenti iscritti alla Newsletter e ai soci.

Se sei iscritto alla newsletter accedi tramite questo modulo. Se sei un socio, clicca qui